A Rimini il BBTech Expo: la fiera professionale delle tecnologie e materie prime per birre e bevande di Italian Exhibition Group

9-02-2024 | Birra, News Home

 

Dal 18 al 20 febbraio alla Fiera di Rimini organizzata da Italian Exhibition Group, in contemporanea con Beer&Food Attraction e International Horeca Meeting di Italgrob, BBTech riunisce la più completa rassegna su impianti di processing e filling, materie prime e imballi per la produzione di birre e bevande, formazione e talk sulle sfide del comparto all’insegna della qualità con il coinvolgimento delle migliori aziende del settore e di esperti del mondo accademico

• Sale l’attesa anche per l’Innovation District, grande novità dell’edizione 2024 di BBTech e Beer&Food Attraction

Rimini, 9 febbraio 2024 – Supportare e promuovere tutta la filiera tecnologica del beverage. È questo l’obiettivo di BBTech Expo, la fiera professionale delle tecnologie e materie prime per birre e bevande di Italian Exhibition Group. Che riunisce alla Fiera di Rimini (18-20 febbraio 2024) la più completa rassegna su impianti di processing e filling, materie prime, imballi, attrezzature e servizi per la produzione di birre e bevande.

Tra i punti di forza di questa 6ª edizione la forte offerta formativa e convegnistica e la presenza delle migliori aziende del settore. La grande novità dell’Innovation District, la contemporaneità con Beer&Food Attraction e l’International Horeca Meeting di Italgrob, trasformeranno l’appuntamento riminese nello scenario di una grande opportunità di business, formazione, aggiornamento e networking che copre tutti gli aspetti dell’industry del beverage.

NETWORKING, BUSINESS MATCHING E LA GRANDE NOVITÀ DELL’INNOVATION DISTRICT

Dedicata esclusivamente ai professionisti del settore, BBTech Expo rappresenta un format fieristico innovativo. Nel quale i produttori di macchine e impianti trovano occasioni d’affari con le aziende espositrici di birre e bevande di Beer&Food Attraction e con gli operatori in visita.

Le due fiere portano a Rimini oltre 600 espositori, senza dimenticare i 125 buyer esteri presenti provenienti da 40 Paesi. Per BBTech Expo, tra gli espositori stranieri, i paesi più rappresentati sono Belgio, Regno Unito, Germania. Tutti contraddistinti da una lunga tradizione birraia, mentre al di fuori del territorio Europeo si segnalano Canada e Stati Uniti.

Per l’edizione 2024 di BBTech Expo e Beer&Food Attraction, Italian Exhibition Group ha annunciato la grande novità dell’Innovation District. Si tratta di un’area espositiva speciale, allestita in corrispondenza della Hall Ovest, che sarà il cuore pulsante dell’innovazione. Un vero e proprio distretto in cui assicurare visibilità a tutte quelle realtà che investono costantemente in ricerca e sviluppo. Contribuendo al progresso e al miglioramento continuo del settore Food&Beverage.

Al suo interno sono previste due specifiche zone. La prima riguarda l’Area Start-Up, nata grazie alla partnership tra Italian Exhibition Group e ANGI – Associazione Nazionale Giovani Innovatori e alla collaborazione con ICE Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane, che sarà la vetrina delle imprese innovative che propongono tecnologie, servizi e soluzioni dell’Out of Home.

Nell’altra area spazio al Premio Innovazione, che offrirà l’opportunità alle aziende espositrici di mettere in luce le proprie peculiarità e i valori distintivi. Candidandosi ad una delle 5 categorie presenti: Prodotto Innovativo, Sostenibilità, Innovazione Digitale, Labeling e Packaging.

A giudicare sarà una giuria di grande rilievo composta da Roberto Baldassari, Direttore Comitato Scientifico ANGI – Associazione Nazionale Giovani Innovatori; Diana Battaggia, Direttore Generale Organizzazione delle Nazioni Unite per lo Sviluppo Industriale; Carlo Corazza, Direttore degli Uffici del Parlamento Europeo in Italia, Mauro Spagnolo, Direttore “Rinnovabili” e giornalista esperto foodtech/agritec/sustainability; Domenico Nuzzo, Ricercatore presso Consiglio Nazionale delle Ricerche – CNR; Antonio Parenti, Capo della Rappresentanza della Commissione Europea in Italia; Giorgio Deponti, Professore di Food and Product Design al Politecnico di Milano e Strategic Design Consultant; Barbara De Ruggeri, Funzionario dell’Università degli Studi di Bari Aldo Moro (UNIBA) presso l’Ufficio Ricerca e Terza Missione del Dipartimento di Scienze del Suolo, della Pianta e degli Alimenti. La premiazione è prevista per martedì 20.

MATERIE PRIME, TECNOLOGIE DI PRODUZIONE E FILLING&PACKAGING

Sono tre i grandi settori espositivi in cui si sviluppa BBTech Expo: Materie Prime, Tecnologie di Produzione, Filling&Packaging. La prima area racchiude tutto ciò che è richiesto per realizzare una birra di altissima qualità: luppolo, malto, acqua e lieviti, con aziende di altro profilo come Mr. Malt, Corimpex e Castel Malting.

A seguire, per le Tecnologie di Produzione, in fiera sono esposti tutti gli impianti più avanzati che rispondono alle esigenze di produzione: distillatori, fermentatori, pastorizzatori, sistemi di filtrazione e sale cottura. In questo caso le aziende presenti sono Easybrau Velo di Omnia Tecnologies, Lasi, Spadoni e Letina Inox.

Infine, Filling&Packaging, ovvero tutto ciò che riguarda macchine imbottigliatrici di ultima generazione (con aziende come Gai, Comac/CFT Group, Cimec, Emma e Wild Goose Filling) e sistemi di chiusura e confezionamento (P-ink by Pelliconi). Senza dimenticare i produttori di bicchieri e bottiglie, tappi e attrezzature per spillatura (Celli Group, Vinservice Micro Matic e Cis) fino alle etichette e macchine etichettatrici (Epson, Labeldoo.com).

Spazio anche per le aziende leader nei sistemi di analisi, come Idroricerche e Biomerieux; una ricchissima offerta che rende BBTech Expo il punto di riferimento per l’intera filiera della birra.

Naturalmente non mancheranno i più importanti talk di settore all’interno della Beer&Tech Arena. Si parte lunedì 19, alle 10,30, con l’Università di Udine che presenta la ricerca “Nuova tecnica di luppolatura e biotrasformazioni nella produzione della birra artigianale”. Una serie di prove sperimentali per migliorare il controllo del profilo olfattivo della birra. Con risultati in grado di aumentare la gamma di sapori che i luppoli tradizionali possono conferire alla birra.

Sempre lunedì, ma alle 11,15, spazio a “La comunicazione scientifica e tecnica dell’ecosistema birrario italiano”. organizzato da Rivista Imbottigliamento. Sarà l’occasione per parlare dell’ecosistema birrario nazionale e della sua tenuta. Nonostante le crisi internazionali e le difficili congiunture finanziarie, parlando anche di export.

Passando infine a martedì 20 ecco il talk “Il controllo analitico in birrificio: le analisi fondamentali”, organizzato da Cerb (Centro di Ricerca per le Eccellenze della Birra). Un modo per analizzare i parametri fondamentali da tenere sotto controllo e che influenzano in modo determinate la qualità della birra.

 

Qui il collegamento per consultare il calendario completo degli eventi di BBTech Expo. Realizzati grazie a collaborazioni e partnership con i più importanti media di settore, associazioni di categoria, società di consulenza specializzate.

ABOUT BEER&FOOD ATTRACTION 2024
Data: 18 – 20 febbraio 2024; Organizzazione: Italian Exhibition Group SpA; edizione: 9ª; periodicità: annuale; info: https://www.beerandfoodattraction.it/

ABOUT BBTECH EXPO 2024
Data: 18 – 20 febbraio 2024; Organizzazione: Italian Exhibition Group SpA; edizione: 6ª; periodicità: annuale; info: https://www.bbtechexpo.com/

MEatingNews

Redazione