Risotto al nero di seppia e bottarga

22-07-2023 | Ricette

 

Il risotto al nero di seppia e bottarga è un primo piatto elegante, gustoso ma facile e veloce da preparare, che fa una scena incredibile, ve lo assicuro.

Il nero di seppia ha un sapore delicato, un leggero gusto di mare e un sentore iodato. Il suo colore lo rende un condimento davvero unico. Unito alla sapidità inconfondibile della bottarga, trasforma un semplice risotto in un vera ricetta gourmet.

Ingredienti:

300 g seppie (di taglia media)
1 spicchio d’aglio (intero)
200 g di riso (per risotti)
2 ciuffi di prezzemolo (tritato)
800 ml brodo di pesce o vegetale
1 bustina di nero di seppia
sale e pepe q.b.
Botarga q.b
Vino bianco q.b

Procedimento:

Lavate benissimo le seppie già pulite e tagliatele a tocchetti.
In una pentola scaldate l’olio con uno spicchio di aglio schiacciato e con un po’ di prezzemolo tritato, aggiungete le seppie e lasciatele che cuociano.

Nel frattempo preparare un brodo vegetale che servirà per la cottura del riso.

In una padella tostate a secco il riso, poi sfumate con il vino bianco e con due-tre mestoli di brodo bollente e iniziate a cuocere il risotto sempre mescolando fino a portarlo a cottura.

Quando mancano pochi minuti dalla cottura completa, aggiungete il nero di seppia e mescolate alla perfezione.

Spegnete il fuoco e mantecate con burro e il prezzemolo tritato.

Alla fine aggiungete i calamari e una spolverata di bottarga, a decorare il piatto.

 

Juan Baldussi.

23 anni, diplomato all’Istituto Nautico Trasporti e Logistica di Cagliari, ha partecipato a numerosi corsi di formazione in ambito gastronomico, su tutti il Corso di cucina all’Alma di Parma e il corso Isforcoop “La cucina tra tradizione e innovazione”. Dopo aver lavorato presso il Forte Village Resort come sushi man a fianco allo chef Kiri e Alessandro, è diventato assistente e braccio destro dello Chef del Cagliari Calcio William Pitzalis presso l’Accademia del Buon Gusto. Una casa dove molte persone possono condividere la passione dei fornelli grazie ai vari corsi che offrono. Attualmente è impiegato da “Mordi Storie di mare” uno street Food di successo.