Approvate le graduatorie per le Strategie di Sviluppo Locale dei GAL: nuove opportunità di crescita per il Sinis

13-05-2024 | News Home

 

In data 11 maggio 2024 a Cabras (OR), la commissione tecnica dell’Assessorato dell’Agricoltura e dell’Assessorato del Lavoro, insieme alle Autorità di Gestione del CSR (Complemento regionale per lo sviluppo rurale) Sardegna 2023-2027 e del PR FSE+ 2021-2027 (Fondo Sociale Europeo), ha ufficialmente approvato la graduatoria che include il GAL Sinis tra i 17 Gruppi di Azione Locale ammessi a finanziamento per le strategie di sviluppo locale di tipo partecipativo.

Il Piano include un significativo impegno nell’internazionalizzazione, supportando le imprese locali attraverso assistenza tecnica per le certificazioni necessarie a competere sui mercati globali e un vasto programma di eventi sia in Italia che all’estero, per incrementare la visibilità e l’attrattività del territorio.

L’approvazione è il culmine di un lungo processo di ascolto e dialogo con imprese, cittadini e istituzioni, volto a trasformare le esigenze locali in progetti concreti di sviluppo sostenibile.

Grazie a questo risultato, il GAL Sinis potrà proseguire e ampliare le sue attività nei prossimi anni, consolidando il suo ruolo cruciale nello sviluppo del settore turistico e agroalimentare del Sinis.

Il Presidente del GAL Sinis, Alessandro Murana, ha sottolineato l’importanza di questo traguardo: “Questo è un momento importante per il nostro territorio. Il rinnovato sostegno finanziario ci permetterà di continuare il lavoro iniziato, implementando le attività di sviluppo che hanno già dato frutti significativi per la nostra comunità. È una conferma del valore del nostro approccio partecipativo e del duro lavoro svolto dal nostro team e dai nostri partner.”

Il Direttore del GAL Sinis, Cristiano Deiana, ha aggiunto dettagli operativi sui piani futuri: “Il nostro Piano d’azione per il prossimo periodo di programmazione è ambizioso e mira a una forte integrazione tra il turismo e l’agroalimentare. Amplieremo le reti di operatori esistenti e ne creeremo di nuove, lavorando per promuovere il Sinis come destinazione turistica sostenibile a livello internazionale. Inoltre, il programma di formazione finanziato dal FSE+ ci permetterà di offrire 26 percorsi formativi nei settori chiave, contribuendo allo sviluppo delle competenze locali e alla crescita economica dell’area.”

Questo approccio strategico non solo rafforza la visibilità e la competitività del Sinis, ma mira anche a un impatto duraturo sulla qualità della vita nell’area, garantendo che il territorio sia sempre più vitale e attraente sia per i residenti sia per i turisti.

 

GAL Sinis Link

 

Redazione