Riso Passiu nella Guida Top Italian Food con il Carnaroli Classico e l’Aromatico Gange

20-12-2023 | News Home, Prodotti

 

“TOP ITALIAN FOOD”: BOLLINO DI QUALITÀ PER CARNAROLI CLASSICO E AROMATICO GANGE DI RISO PASSIU.

PER GAMBERO ROSSO IL RISO DELL’AZIENDA ORISTANESE È TRA LE MIGLIORI PRODUZIONI DEL SETTORE AGROALIMENTARE MADE IN ITALY.

Due bollini di qualità siglati “Top Italian Food” per due gemme coltivate nelle risaie dell’oristanese: Carnaroli Classico e Aromatico Gange. Un riconoscimento assegnato alle due tipologie di riso prodotto e confezionato dalla Riso Passiu. L’azienda, unica in Sardegna, si posiziona ancora una volta nella guida del Gambero Rosso, tra le migliori produzioni del settore agroalimentare made in Italy.

Un’altra importante conferma per l’impresa familiare. 45 anni di storia, 130 ettari di risaie in un territorio che si è rivelato ideale per la produzione di questo importante cereale, il Campidano di Oristano. Possono fregiarsi ancora una volta dunque del bollino di qualità nella confezione Carnaroli Classico per il terzo anno di fila e, per il secondo anno, Aromatico Gange.

Nel primo l’indicazione “Classico” è sinonimo di garanzia, qualità, autenticità e tracciabilità. È quindi un prodotto certificato, creato con sementi autentiche di Carnaroli. Infatti la Riso Passiu è l’ unica azienda sarda attualmente iscritta all’Albo dei produttori di Carnaroli Classico. È una tipologia di riso che si presta per proposte tradizionali e di alta ristorazione.

Il Gange, cento per cento sardo, è il primo riso aromatico nato in Italia. Molto apprezzato per la sua intensa fragranza, i suoi chicchi, di un bianco candido, sono affusolati e ricordano il Basmati. È ideale per la preparazione di piatti d’ispirazione orientale. Riso Passiu è l’unica azienda che lo coltiva in Sardegna e tra le pochissime nel resto dello Stivale.

Riso-Passiu_mani-a-cuore

Felice Passiu, titolare dell’omonima azienda, ha ritirato l’ambito premio nel corso della presentazione e premiazione della Top Italian Food 2024 a Roma a Palazzo Brancaccio. Al momento della degustazione dei prodotti curata da Gambero Rosso Academy, il riso Passiu è stato proposto in una ricetta al tartufo.

“Questo riconoscimento gratifica tutta la squadra e ci incoraggia a fare sempre meglio. – sottolinea Felice Passiu. – Non un punto di arrivo, ma un nuovo punto di partenza, con una crescente consapevolezza legata alla qualità che il riso sardo riesce sempre più a esprimere”.

Lo scorso anno per l’azienda sarda è arrivato un altro prezioso riconoscimento: il suo riso è stato inserito tra le “100 eccellenze Italiane” da Forbes, il prestigioso magazine statunitense. Unica impresa sarda di settore presente nella edizione 2022 della rivista.

Redazione